martedì 25 aprile 2006

Liberazione

«Nelle montagne della guerra partigiana, nelle carceri dove furono torturati, nei campi di concentramento dove furono impiccati, nei deserti e nelle steppe dove i fratelli caddero combattendo, ovunque un italiano ha sofferto o versato il sangue per colpa del fascismo, ivi è nata la nostra Costituzione»
Piero Calamandrei, 1955

2 commenti:

  1. Amministratore26 aprile 2006 10:49

    Per la prima volta, dopo cinque anni, quello che sarà il futuro presidente del consiglio ha preso parte alle celebrazioni del 25 aprile... trovo scandaloso che il presidente del consiglio (si fa per dire) uscente non abbia mai sentito il dovere morale di fare lo stesso !

    RispondiElimina
  2. Beh sai com'è, mica poteva far arrabbiare tanti suoi elettori e alleati, dopotutto nelle ultime elezioni si è alleato con formazioni che pubblicamente si richiamano al fascismo e ai valori del ventennio.

    Sinceramente lo capisco, come ogni venditore porta a porta deve compiacere tutti coloro che possano portargli un profitto anche a scapito dell'interesse comune, insomma cosa che ha fatto benissimo negli ultimi 5 anni.

    ciao, nicola

    RispondiElimina